lunedì 10 marzo 2014

Zuppetta dolce di miglio alla frutta

Questa settimana noi del gruppo Light & Tasty trattiamo i KIWI!
Un frutto che sembra passato di moda...vi ricordate le prime volte che compariva in Italia, parlo di 25-30 anni fa, lo descrivevano come il frutto della salute, ricco di vitamina C, ideale per contrastare i disturbi da raffreddamento, contenente tanti sali, fibre insomma una meraviglia di cui non si poteva fare a meno.
Abbiamo iniziato ad avere piantagioni in Italia, anch'io nell'orto ho un paio di piante e da allora tutta la nomea e le proprietà salutari sembravano esaurite...ma è possibile???
Tutto questo per dire che è davvero un frutto speciale e che dobbiamo consumarlo in inverno perchè grazie alle sue proprietà ci aiuta a stare meglio, infatti rafforza il sistema immunitario grazie alle vitamine che contiene!!!
Ma passiamo alla mia proposta di oggi... un dessert particolare, che può essere considerato anche un piatto unico leggero (ideale  per una cena dopo una festicciola pomeridiana o un pranzo luculliano), una macedonia con aggiunta di miglio e tanto succo di arancia....

Zuppetta dolce di miglio alla frutta
(per 1 persona kcal 263)

35g di miglio
1 kiwi (50g)
1 spicchio di mela (50g)
1/2 arancia tagliata a vivo (50g)
10 lamponi (20g)
1/2 arancia (spremuta)
un pezzetto di scorza d'arancia non trattata
1 cucchiaino di zucchero (5g)
8 pistacchi (5g)
filetti di mandorle
cannella

Cuocere  il miglio, dopo averlo lavato più volte con acqua corrente, in 100-120 ml di acqua bollente a cui si era aggiunto un pezzo di scorza di un'arancia, il tempo di cottura è indicato sulla confezione, e come consiglio personale dico di mescolare spesso.

Far raffreddare e nel frattempo lavare la frutta,  mondarla e tagliarla a tocchetti.

 Spremere la mezza arancia, sciogliere in questa lo zucchero e con il succo bagnare la mela (per evitare che si scurisca con l'ossidazione) e poi tutta l'altra frutta.

Unire il miglio e i pistacchi, mescolare bene.

Spolverizzare con la cannella (a piacere) e con lamelle di mandorle.

Servire a temperatura ambiente.


Ed ora andiamo a curiosare nelle cucine delle mie colleghe ....

Yrma del blog A fiamma dolce: Involtini di bresaola e kiwi 

Cinzia del blog Cinzia ai fornelli: Gamberetti con arancia e kiwi 

Tania del blog Cucina che ti passa: Frullato di kiwi light 

Eva del blog In cucina da Eva: Sfere di kiwi 

Carla Emilia del blog Un'arbanella di basilico: Bibita di kiwi e yogurt

10 commenti:

  1. Una ricetta particolare e da provare!!! Tutti ingredienti salutari!! È vero quando era arrivato in Italia il kiwi sembrava arrivare ip frutto perfetto e poi si è perso per strada.. Va capire... Bravissima un bacio

    RispondiElimina
  2. Ma lo sai che mi hai fatto venire una voglia incredibile????? e pensa che è da 48 ore he non riesco a toccare cibo!!!! questa la segno davvero....è una super ricetta salutare!!!! Bravissima!!!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  3. che delizia!!bellissima la presentazione :)

    RispondiElimina
  4. *___________* la voglioooooooooooo!!!
    Ok hai creato una ricetta che mi dice "mangiamo che sono troppo buona e ti piacerò!"
    Bravissima Elena!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Ottimo modo per arricchire una macedonia!! Buonissima!!

    RispondiElimina
  6. Buona buona Elena, mi piace l'idea del miglio, proverò senz'altro, bacione

    RispondiElimina
  7. Mi piace davvero tanto questa macedonia light mixata con il miglio! Un bacione

    RispondiElimina
  8. Non ho mai mangiato il miglio, deve essere buono, e non mi ricordavo la cosa del kiwi...forse ero troppo piccola,però me lo sono sempre ricordato nella mia tavola, anche se mi prude un pò la lingua quando lo mangio ma mi piace molto, e poi si sa aiuta l'intestino!

    RispondiElimina
  9. Un azzeccatissimo accostamento con la frutta, il miglio!!!
    Ricordo i primi Kiwi al mercato, 500 lire l'uno , che oggi sarebbe 50 centesimi.L'italia e' stata davvero brava nel riprodurre questo frutto buono e salutare.
    A presto

    RispondiElimina
  10. Originale, fresco e dai colori spumeggianti..dinanzi ad una bella tazza così non saprei proprio resistere :-P

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!